Meraviglioso Modugno 2017, “Una cosa grande” | Quante emozioni ieri a Polignano a Mare




Meraviglioso Modugno 2017 una cosa grande

Momenti di intensa emozione vissuti ieri in piazza Aldo Moro a Polignano a Mare nella VII edizione di Meraviglioso Modugno 2017 Una cosa grande, avrebbe detto Mimmo Modugno.

Che bravi Ron e Arisa

Sono soprattutto loro gli artisti che hanno fatto davvero emozionare, interpretando al meglio i brani di Modugno che il pubblico ha molto apprezzato con ripetuti e intensi applausi. Oltre a cantare alcuni loro brani, Ron ha cantato “Meraviglioso” e “Dio, Come ti amo!” mentre Arisa ha cantato “Tu si‘ na cosa grande” e “Vecchio Frack”. Canzoni bellissime di Modugno interpretate benissimo con anima e grande maestria da due artisti di esperienza (Ron) e dalla voce inconfondibile e pulita (Arisa).

Il via alla serata l’ha dato la giovane Federica Carta che ha interpretato due brani di Modugno: “Nel Blu dipinto di blu” e “Se Dio vorrà”. Poi via via si sono avvicendati tutti gli altri. A Chiudere invece la settima edizione sono state le interpretazioni di Syria con Tony Canto (Syria ha interpretato i brani “Tuta Blu”, “Come stai?” e Tony Canto “La Sveglietta”) e Ex-Otago che hanno cantato “Piove”.



Meraviglioso Modugno 2017 Una cosa grande: i brani cantati dagli artisti

  • Arisa (Tu si‘ na cosa grande; Vecchio Frack),
  • Ex – Otago (Piove),
  • Fabrizio Moro (Ma come hai fatto?),
  • Federica Carta (Nel Blu dipinto di blu; Se Dio vorrà);
  • Francesco Guasti (La Gabbia);
  • Leonardo Lamacchia (La Lontananza);
  • Marianne Mirage (Malarazza),
  • Max Gazzè (Cosa sono le nuvole),
  • Ron (Meraviglioso; Dio,Come ti amo!)
  • Syria & Tony Canto (Tuta Blu; Come stai?; La Sveglietta)

loading...
loading...

L’energia di Guasti

Ci ha colpito positivamente anche lui sul palco di Meraviglioso Modugno 2017, Francesco Guasti, il 34enne di Prato, classificatosi al 3° posto nella 67 edizione del Festival di Sanremo 2017 nella sezione nuove proposte con il brano “Universo”. Guasti, oltre a cantare alcune strofe del suo brano sanremese, ha interpretato davvero bene “La Gabbia” di Modugno, un pezzo che sembrava proprio cucito sulla sua pelle. E l’interpretazione energica e anche molto positiva tecnicamente è stata applaudita dal pubblico di Polignano che ha apprezzato molto.

Bravi anche gli altri giovani, il barese Leonardo Lamacchia e la romana Giovanna Gardelli, in arte Marianne Mirage.

I BIG e i premi

Delle ottime interpretazioni di Ron e Arisa abbiamo già parlato e secondo noi sono stati i più bravi ma sono piaciuti al pubblico anche gli altri cantanti, soprattutto quando hanno cantato le proprie canzoni che i fan conoscono molto bene. Quando sul palco sono saliti soprattutto Fabrizio Moro e Max Gazzè, la gente ha cantato con loro trascinati dalle note dei due seguitissimi artisti.

Tutti gli artisti sono stati premiati per la loro partecipazione all’evento così com’è stato premiato il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi che per un problema dell’ultimo minuto non ha potuto presentarsi a Polignano per ritirare il premio. Per lui lo ha ritirato Ron che lo ha ricevuto dalle mani del sindaco di Polignano, Domenico Vitto.

LEGGI ANCHE

© Riproduzione riservata





Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU